Self development, Zen
Leave a Comment

Esci dalla tua zona di “comfort”, impara a rischiare 4 modi per uscirne.

Stavo tornando da un viaggio di lavoro e ho notato come fossi soddisfatta delle persone incontrate e delle nuove idee viste, e mi sono chiesta perché?

Perché avevo esplorato nuovi mondi, categorie “fuori” dal mio solito circolo professionale. Avevo conosciuto persone che mi avevano fatto riflettere che non c’entravano nulla con il mio lavoro, avevano contaminato il mio mondo con idee creative assurde, incredibili ma brillanti.

Ed ho pensato a quante volte facciamo le cose nello stesso modo,frequentiamo le stesse persone, lavoriamo con le stesse aziende, agenzie,  e ripetiamo all’infinito questa dolce routine.

Rimanere all’interno del proprio “microcosmo” è rassicurante, ci si sente a proprio agio come all’interno di un piumone caldo, ma lì non succede mai nulla di magico o straordinario.

La famosa “comfort zone” è descritta cosi: uno spazio comportamentale dove le vostre attività e comportamenti si adattano alla routine e ad un modello che riduce al minimo lo stress e il rischio “. Nella nostra zona di comfort, c’è un senso di familiarità, di sicurezza e di certezza che sono molto rassicuranti, quando facciamo un passo al di fuori di questo microcosmo stiamo prendendo un rischio,  aprendoci alla possibilità di stress e ansia, non siamo del tutto sicuri di cosa accadrà e come faremo a reagire.

 

Se a prevalere è la paura di cambiare, il risultato è l’immobilità, una palude in cui nulla si può muovere.

Abbiamo paura nel cambiare perché:

  • Le persone ci giudicheranno, andremmo incontro a qualcosa di sconosciuto che non sarà a livello delle aspettative, che saremo diversi dagli altri, non sapremo reagire in caso in cui le cose non andassero bene

 

Ma se cambiamo abbiamo anche la speranza che:

  • Impareremo cose nuove, incontreremo persone stimolanti, saremo diversi, saremo apprezzati per la nostra unicità, saremo più confidenti in noi stessi e guardandoci indietro saremo più felici.

 

4 suggerimenti per uscire in modo facile dalla vostra “comfort zone” o almeno cercare di prendere un piccolo rischio nelle prossime 2 settimane:

1. Cercate e provate a dialogare con persone diverse, creativi di ogni settore

Provate a frequentare persone che non sono vostre affini, ovvero provate a dialogare con artisti, pittori, creativi, cuochi, artigiani. Loro saranno fonte di ispirazione, le vere evoluzioni arrivano da contaminazioni culturali di diversi mondi. Non ci vuole molto basta andare in un negozio particolare, da un restauratore, in una fioreria, da un pasticcere e chiedetegli come lavora cosa fa, il loro processo creativo sarà diverso ogni volta e vi potrebbero far venire qualche idea “creativa” o pensare a soluzioni alternative ai diversi problemi.

2. Fate una cosa che non avete mai fatto.

Che siate o bravi o no non importa, per una volta fate una lezione di yoga, una lezione di canto, pittura, una visita ad un museo particolare, andate a teatro, leggete un libro di filosofia, partite e visitate una città nuova. Vi stupirete comefare nuove cose svilupperà la vostra creatività e vi toglierà quella sensazione di paura del nuovo. Basta solo un po’ di coraggio.. una lezione, un percorso di vita nuova.

3. Cambiate strada

Si esatto fate dei percorsi alternativi per andare nei soliti posti, fatelo con mezzi diversi se potete,  scoprirete nuove zone, il cervello abituato al solito percorso farà molta più attenzione al tragitto, alle novità.

Fate una passeggiata di qualche chilometro vicino a casa, fare le strade a piedi porta tante sorprese, piccoli particolari che passando di corsa o in macchina non notate.

4. Parlate con dei bambini

Loro non hanno mai paura di sperimentare fare cose nuove, ed interpretano le situazioni in maniera completamente diversa, vi faranno pensare in maniera diversa, provate a far loro delle domande vi risponderanno con risposte non prevedibili. Ascoltateli, sono incredibili

Se avete altri suggerimenti scriveteli nei commenti, condivideteli con noi, cosa fate di diverso per uscire dal vostro microcosmo?

 

Qui alcuni articoli di approfondimento per uscire o allargare la vostra comfort zone:

Richard Branson on taking risks:http://www.entrepreneur.com/article/226942

Stretch your comfort zone http://www.inc.com/marla-tabaka/8-ways-successful-people-stretch-their-comfort-zones.html

Getting out of your comfort zone http://blog.crew.co/getting-out-of-your-comfort-zone-why-its-hard-and-why-you-should/

Namaste

Petra

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.