Business, News
Leave a Comment

Incertezza e Covid per un rientro in salita.

Che rientro ci aspetta fra qualche giorno?

Sono ancora qui in vacanza in un bel giardino ventoso alla fine di una giornata intensa e di una vacanza leggera che si mischia di mattinate passate in giro per i borghi della maremma, con nuotate in piscina nel pomeriggio e cene pronte in un agriturismo che sa di casa.

E sto qui appesa in attesa.

No so cosa aspettarmi al mio rientro, strana sensazione questa, un misto di voglia di tornare, iniziare, dimenticare il Covid19 e dimenticare una primavera rinchiusa fra mura e pensieri.

La sensazione che ho è che ci siamo voluti “dimenticare” del Covid19 per qualche mese, pensando ma si con l’estate passerà, siamo stati bravi e diligenti negli scorsi mesi e i numeri della pandemia ci davano ragione fino a qualche giorno fa.

Ora tutto cambia.. i numeri crescono, si dà colpa alle discoteche, ai viaggi all’estero.. ma non ci sono colpe è la somma di azioni di una collettività che ha scelto di dimenticare, far finta di nulla e forse, non voglio giustificare nessuno, ne aveva bisogno dopo lo shock di Bergamo, Milano, e quei carri che uscivano da una città morente.

Prima di partire per le vacanze si avvertivano timidi cenni di ripresa nel business ora sembra che questo autunno si riporterà tutta quell’incertezza che abbiamo voluto nascondere fra cocktail, spiagge e gite in montagna.

Pitigliano in Toscana

Mi sento come nella foto di Pitigliano, costruita sul tufo, su una pietra morbida che piano piano si sgretola e dove ci sono delle vie che si modificano nel tempo, stiamo scivolando via.. piano piano in giù con una struttura economica di facciata che sembra resistere a vari urti ma forse a questo Covid19 no.

Siamo alle prese con una nuova modalità di economia circolare, siamo alla fine del consumismo frenato e stupido? Secondo me si. Ma fa dannatamente paura pensarlo, abbandonare le nostre vecchie abitudini ed uscire in modo radicale da tutte le nostre aree di confort fa paura, ma la strada mi sembra quella.

Ci sentiamo fra qualche giorno sperando di avere più chiarezza (ma temo di no) sul futuro, intanto mi preparo per cena mi tolgo il costume, metto su un bel sorriso e mi godo una cena all’ombra di una quercia.

Petra

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.