All posts filed under: Branding

Brian Solis fra Esperienza ed Emozione. 2 Episodio

La cosa che ho imparato intervistando alcune persone o parlando con loro è cercare di andare oltre l’aspetto puramente professionale, cercare di capire chi è veramente la persona che scrive il libro, capire le emozioni e le idee che lo hanno portato a creare quel lavoro. E poi cercare di suscitare in loro delle emozioni per far uscire la parte più vitale, umana e più vera.

Brian Solis il futurologo. Primo episodio.

Un pomeriggio di qualche giorno fa negli uffici di NetPropaganda, assieme a Riccardo Scandellari, ho avuto la fortuna  di intervistare Brian Solis, un grande uomo che si definisce analista digitale, antropologo, e anche futurista. È un autore premiato che è riconosciuto a livello mondiale come uno dei leader di pensiero più importanti in trasformazione digitale. Una di quelle persone che ti piace “leggere” che è d’ispirazione per molte persone nel mondo digitale e nel marketing.

Coca-Cola, Enel e Tim: 3 Brand che guardano al passato. Capiamone i motivi.

In una settimana 3 grosse aziende come Coca Cola, Enel e Tim hanno cambiato il loro marchio e la loro strategia. Questi cambiamenti mi ha fatto riflettere. Leggendo i  vari articoli e guardando l’evoluzione dei marchi e la loro strategia ho notato che c‘era un fil rouge che li legava tutti e 3. Del passato dovremmo riprendere i fuochi, e non le sue ceneri. (Jean Leon Jaurès)

Coco Chanel her Personal Branding secrets.

“Life can only be understood backwards; but it must be lived forwards.”  Soren Kierkegaard In the last days, looking at my social timeline, I have seen so many posts on 2016 predictions: Marketing, CRM, Social Media, and Content marketing predictions. All this “future” made me feel so melancholic, that I decided to look back at the past and try to find something meaningful for me.

Back to the future, una grande strategia di marketing

E’ da giorni che tutti aspettano il 21 Ottobre 2015 il giorno in cui Marty Mcfly il protagonista di Back to the future è arrivato nel suo futuro con la macchina del tempo! All’apertura di Facebook stamattina ero già subissata da post sulla trilogia. Allora capiamo perché ha avuto questo grande successo mondiale. Back to the Future la considero una delle migliori strategie di marketing e di branding degli ultimi anni. Qui i 5 punti fondamentali della loro strategia: 1. Tre: il numero perfetto per il successo In questo caso si sono fermati alla trilogia, non hanno fatto altri film, altre sequel e hanno reso il film un cult con il passare del tempo, ogni tanto c’erano dei teaser sul fatto che ci potesse essere il quarto film, ma loro giustamente si sono fermati. Hanno creato un effetto del  “ne voglio un altro di film” nel pubblico che ha fatto diventare la trilogia un cult. 2. Storytelling da Oscar La coerenza dei 3 film è incredibile, ogni film è legato all’altro in modo intelligente e sottile senza creare nessuna discrepanza, i personaggi …