All posts filed under: Self development

Conosci un narcisista seriale sul lavoro? Vademecum di sopravvivenza.

L’idea del narcisita seriale mi è venuta pensando ad alcune persone conosciute sul lavoro e dopo l’intervista di Brian Solis, un grande antropologo digitale a cui chiedevo la sua visione  sull’evoluzione della personalità digitale degli individui nel prossimo futuro. La tendenza nel web è la crescita esponenziale della visibilità “sociale”, stiamo diventando tutti opionion leader e narcisisti, siamo tutti degli esperti e dei giudici di quello che avviene soprattutto online.

Le 5 skills che ogni Marketer dovrebbe avere.

Vi siete mai chiesti cosa ci vuole per diventare un grande esperto di Marketing? Le cose sono molto cambiate negli ultimi anni, da quando si leggeva e studiava il grande libro del Prof. P. Kotler sul marketing management, alcune cose sono rismaste, ma la rivoluzione tecnologica in atto ha rotto degli equilibri e per competere nel mercato di oggi le skills dei marketers devono essere ulteriormente ampliate.

Esci dalla tua zona di “comfort”, impara a rischiare 4 modi per uscirne.

Stavo tornando da un viaggio di lavoro e ho notato come fossi soddisfatta delle persone incontrate e delle nuove idee viste, e mi sono chiesta perché? Perché avevo esplorato nuovi mondi, categorie “fuori” dal mio solito circolo professionale. Avevo conosciuto persone che mi avevano fatto riflettere che non c’entravano nulla con il mio lavoro, avevano contaminato il mio mondo con idee creative assurde, incredibili ma brillanti. Ed ho pensato a quante volte facciamo le cose nello stesso modo,frequentiamo le stesse persone, lavoriamo con le stesse aziende, agenzie,  e ripetiamo all’infinito questa dolce routine. Rimanere all’interno del proprio “microcosmo” è rassicurante, ci si sente a proprio agio come all’interno di un piumone caldo, ma lì non succede mai nulla di magico o straordinario. La famosa “comfort zone” è descritta cosi: uno spazio comportamentale dove le vostre attività e comportamenti si adattano alla routine e ad un modello che riduce al minimo lo stress e il rischio “. Nella nostra zona di comfort, c’è un senso di familiarità, di sicurezza e di certezza che sono molto rassicuranti, quando facciamo un passo al di fuori di questo …

I 5 insegnamenti del mio Life Coach Artù

Si sa che un cane può portare tanta felicità in una famiglia, ma non avrei mai pensato che il nostro Artù diventasse anche una fonte di ispirazione e mi potesse far riflettere su certi aspetti della vita, insomma per me è diventato un vero e proprio Life Coach. Lord Byron descrive bene il suo fedele amico: “Bellezza senza Vanità, Forza senza Insolenza, Coraggio senza Ferocia, e tutte le Virtù dell’uomo senza i suoi Vizi” Aveva assolutamente ragione, i cani sono la versione migliore dell’uomo, leali, appassionati, entusiasti, generosi, affettuosi e assolutamente devoti. Tutte le doti che cerchiamo nelle altre persone e che spesso vengono disilluse dai fatti o dal tempo. Ed eccovi i suoi 5 insegnamenti: 1 –  Carpe Diem, cogliete l’attimo Il cane vive nel presente non nel passato ed ignora il futuro. Artù riesce ad apprezzare ogni momento della sua giornata, ed è realmente felice. Felice quando mangia, quando esce, quando gioca. Dobbiamo imparare ad apprezzare ogni singolo istante senza pensare a quello che verrà o che è stato, sia nella vita che nel lavoro. Lo so non è molto semplice ma …