Latest Posts

Marketing: 5 consigli in tempi di crisi o “guerra”

Sono settimane che mi interrogo su che tipo di contributo pratico potrei dare a tutti i marketers in questa situazione straordinaria, situazione in cui ci troviamo tutti un pò disorientati.

Ho provato a formulare 5 consigli pratici da attivare subito nelle strategie e tattiche di marketing in tempi così particolari, di crisi o di “guerra”.

Mi sono chiesta se Il marketing tornerà mai come prima? Forse c’è da chiedersi se la vita tornerà mai come prima dopo più di due anni di pandemia e dopo le immagini di guerra che arrivano dall’Est.

ROI del budget di marketing: come ottenere il massimo in tempi di crisi.

Cari amici del mondo del marketing, cari dirigenti d’azienda e CEO scrivo proprio a voi.

In questi tempi di incertezza economica, l’importanza del budget di marketing non può essere sottovalutata.

Molti potrebbero pensare che in un periodo di crisi sia meglio tagliare i costi e ridurre il budget di marketing, ma in realtà, questa potrebbe essere una mossa controproducente.

Il budget di marketing è un investimento a lungo termine che può aiutare le aziende a superare la crisi e a emergere ancora più forti.

L’intelligenza artificiale sarà nostra amica ?

Ci siamo, è arrivato il momento di fare i conti con l’Intelligenza Artificiale, e non sto parlando di un altro film di fantascienza su Netflix, ma di realtà, di un nuovo modo di intendere la scrittura.

L’intelligenza artificiale sarà nostra amica ?

Ormai sono anni che i vari gli algoritmi ci studiano da vicino, studiano la nostra vita digitale e ci offrono o meglio ci “rifilano” informazioni o prodotti ad hoc per noi, calcolando quello che ci piace, quello che non ci piace, quello che compriamo e quello di cui parliamo con gli amici la sera a cena.

Ascolti il tuo consumatore? 5 regole d’oro per farlo.

Quali sono le regole per capire il nostro consumatore?

Quali sono i mezzi che abbiamo per ascoltarli ?

Le domande di chi lavora nel marketing sono sempre le stesse.

Che si parli di un lancio di un nuovo prodotto o del calo delle vendite o delle quote di mercato le domande sono spesso queste: ” Ma al consumatore piacerà? Lo comprerà? E per quale benefit comprerà il nostro prodotto? E perché non compra più quest’articolo?”

Parlando di beni di largo consumo, i dipartimenti di marketing rispondono a questa domande con ricerche di mercato di tipo qualitativo o quantitativo, mettendo in test quasi tutto dagli spot pubblicitari, ai prodotti di varia natura, alla user experience del sito, al nuovo claim, è un continuo testare e testare.

Read More

Ripetere nel business è pericoloso

Le maledette 123 volte che hai fatto la stessa scelta nel business.

Quanto può essere pericoloso ripetere sempre la stessa cosa ogni giorno nel business? Se hai ripetuto almeno 123 la stessa cosa in azienda e non ha funzionato, forse sei nei guai.

Ostinarsi a seguire sempre gli stessi schemi porta a perdere la visione del futuro e la capacità di adattarsi ad un mondo che cambia con molta rapidità.

Avete mai sentito quel sottile fastidio che vi dà il ripetersi continuo delle cose, degli stessi luoghi, delle stesse persone, e ora durante questa pandemia, di giornate uguali, immutate che hanno un continuo gusto di “dejà vu”?

Read More

Il coraggio nei periodi difficili è vitale.

Il coraggio è importante sempre, ma soprattutto nei periodi difficili e di transizione, il coraggio è essenziale per creare un nuovo modo di fare business creando valore per la comunità.

Con il Covid19 ho visto molte persone ed aziende terrorizzate dalla paura, hanno cominciato a tagliare investimenti e non hanno saputo innovare o lanciare il cuore oltre l’ostacolo. Dall’ altra parte ho visto anche aziende e persone che hanno saputo reagire molto velocemente e hanno portato risultati oltre le aspettative con una nuova energia e con un nuovo modo di lavorare.

I periodi difficili sono come dei ponti che traghettano verso il futuro. Le crisi scuotono le fondamenta dello status quo, rompono le regole e gli schemi ma portano con sé un’energia nuova e vibrante.

In Italia di periodi difficili ne abbiamo avuti fino agli anni ’70, poi è stato un continuo inno al consumismo, alla crescita e c’è stata una costante diffusione della ricchezza che ha portato la società ad un livello di benessere e di tranquillità invidiabile, e pensavamo soprattutto che potesse durare per sempre.

Read More

I 6- in italiano piacciono a Google.

I miei voti in italiano alle superiori erano sempre mediocri: navigavo dal 5 al 6—- e quelle rare volte che prendevo un 7 per me era una vera festa. Le spiegazioni che i professori mi davano sui miei voti erano sempre le stesse: sei troppo succinta, dovresti ampliare il discorso, sei troppo essenziale, sei troppo veloce e frettolosa, argomenta di più, insomma scrivi di più.

Read More

Non riesco a leggere e a scrivere da quando c’è il Covid19.

Ci ho messo un pò a scrivere, a ritornare a scrivere, in queste settimane di sospensione, di lavoro a distanza, in questo tempo indescrivibile intriso di pulizie, preparazione di pranzi e cene , di passeggiate con il cane, di smart working e di videoconferenze, io non avevo più voglia di scrivere.

Il troppo era ed è un insieme di informazioni sul COVID-19, numeri, decessi contagiati, insomma un bollettino di “guerra” contro uno sconosciuto ed invisibile virus. Un rito che si ripeteva e si ripete ogni giorno dopo le 18.

Read More