Self development, Social media, Zen
Leave a Comment

Conosci un narcisista seriale? Vademecum di sopravvivenza.

L’idea del narcisita seriale mi è venuta pensando ad alcune persone conosciute sul lavoro e dopo l’intervista di Brian Solis a cui chiedevo la sua visione del futuro sull’evoluzione della personalità digitale degli individui nel prossimo futuro.

La tendenza nel web è la crescita esponenziale della visibilità “sociale”in effetti stiamo diventando tutti opionion leader e narcisisti, siamo tutti degli esperti e dei giudici su quello che avviene soprattutto online.

Noi diventeremo sempre più narcisisti in futuro e per questo nostro modo di fare il risultato sarà  che si potranno minare anche istituzioni religiose o governative o il matrimonio. Tutto questo perché le persone sono connesse a livello globale, non hanno paura, decidono quando e come imparare e conoscere. Questo porterà alla nascita di nuove forme di business e di leadership – Brian Solis

Ovviamente questa è una visione del futuro fatta da un Antropologo Digitale che vede questo fenomeno crescere a livello globale. Penso sia vero e reale e  cerchiamo sempre piu’ di essere compiaciuti dal mondo delle aziende, delle marche e dai prodotti. Le nostre aspettattive sui brand  si stanno alzando sempre di piu’ e devono sempre piu’ stupirci per ricevere un effetto wow, lo descrivo bene nel mio post sull’evoluzione dell’esperienza di prodotto.

La cosa interessante è che ci sono pero’ delle persone che sono al limite del patologico, sono dei narcisti seriali, o meglio delle api ammagliatrici. Da questi dovete rifuggire.

Ve ne descrivo il profilo:

1- Sono dei leoni anche fisicamente.

Si fisicamente li riconoscete subito, postura eretta, chioma (se ce l’hanno) bella in vista, petto in fuori e ti guardano come fossi una preda.

2- Sono seduttivi, arroganti e permalosi.

Si perchè essendo pieni di sè pensano di potere sedurre tutti, uomini e donne con il loro charme, il loro modo di fare. Hanno bisogno di continue attenzioni e non accettano molto bene le critiche, anzi non le accettano affatto. Sono arroganti nelle azioni e nei modi.

3 – Hanno la corte come il  Re Sole.

Capitemi, il narcisista non può dirsi tutto il giorno quanto sono bello e figo, meglio circondarsi di mezze figure, i famosi cortigiani, che lo guardono come un Dio, esaudiscono tutti i suoi desideri e spesso si rendono ridicoli. Lui, il re ogni tanto li seduce e li appaga con qualche atto di generosità gratuita.

4 – Denigrano chi è meglio di loro e sono manipolativi.

Si perchè loro hanno il dono della verità, non si mettono certo in discussione e quindi chi ne sà di piu’ viene deriso e umiliato frai i cortigiani. E tendono a manipolare persone e situazioni a loro favore.

5- Non sanno cosa sia l’empatia.

L’empatia “è la capacità di sperimentare la realtà soggettiva dell’altro senza perdere la propria prospettiva”. I narcisisti non ce la fanno  ad entrare in contatto con le persone, a speriementare l’altro perchè sono troppo occupati da loro stessi. Un grave problema visto che nel prossimo futuro l’empatia sarà la base di tutte le strategie di marketing. E in questo post che ho scritto sottolineo come per un marketer diventerà fondamentale saper ascoltare, mettersi nei panni del consumatore, cercare di capire i suoi bisogni, ovvero sviluppare l’empatia.

Lavorare con un narcisista non è semplice soprattutto se è il vostro capo, e quindi eccovi il vademecum di sopravvivenza al narcisista seriale:

Capiamo come pensa il narcisista e non lasciamoci manipolare

Se dovete lavorarci assieme, non siateli certo amici, lui non ha veri amici, ma cortigiani, capite i suoi atteggiamenti e non fatevi sedurre o manipolare da lui. Lavorateci siate gentili ma tenete una dovuta distanza emotiva da loro.

Evitate gli scontri frontali sul loro operato

Essendo permalosi e “leonini” non accetteranno mai un attacco frontale e in pubblico, quindi girate attorno al problema andate per obiettivi e numeri, cercate di farlo ragionare in privato e poi probabilmente userà la vostra soluzione passandola per sua.

Non cedete alle loro richieste di attenzioni continue ed immediate.

Se vogliono qualcosa lo vogliono subito, vi manderanno msg, mail o altro hanno bisogno di risolvere la cosa subito.. vedete voi se non rispondete subito troveranno un’altra vittima che fa al caso loro, tanto voi cortigiani siete tutti intercambiabili.

Date diverse opzioni di soluzione non argomentate sui problemi

A loro piace grogiolarsi nei problemi e meno nelle soluzioni, per evitare inutili riunioni fiume, parlate delle possibili soluzioni, date diverse opzioni così il vostro narcisista potrà scegliere in tutta tranquillità. Le diverse soluzioni portate gli fanno pensare che voi tenete molto a quello che dicono.

Ultima cosa, se potete evitateli!

Aspetto i vostri commenti su capi e colleghi narcisisti.

Namaste

Petra

Rispondi